universalità

u|ni|ver|sa|li|
s.f.inv.
av. 1320 nell'accez. 2; dal lat. tardo universalitāte(m), v. anche universale.


CO
1. l’essere universale: l’universalità del pensiero, di una legge naturale, di un valore morale
2. insieme di cose o persone considerate nella loro totalità: l’universalità degli esseri umani

Polirematiche

universalità di diritto
loc.s.f.inv.
TS dir.
complesso di oggetti che, pur essendo fisicamente separati, appartengono a un medesimo soggetto e hanno una destinazione unitaria voluta dalla legge, come nel caso dell’eredità
universalità di fatto
loc.s.f.inv.
TS dir.
insieme di cose di proprietà della stessa persona, non fisicamente congiunte tra loro, ma caratterizzate dall’avere un’unica destinazione, come nel caso di una collezione, di una biblioteca e sim.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità