università

u|ni|ver|si|
s.f.inv.
av. 1320; dal lat. universitāte(m), v. anche 2universo.


1. OB universalità, totalità di persone o cose: l’università dei cittadini, degli abitanti
2. TS stor. nel Medioevo, corporazione, associazione: l’università dei librai, dei mercanti; università agraria, unione di agricoltori per il godimento collettivo di terre
3. FO istituto didattico e scientifico di ordine superiore, articolato in più facoltà secondo varie specializzazioni, che conferisce un diploma di laurea al termine del corso di studi: iscriversi all’università, frequentare l’università | estens., edificio in cui hanno luogo i corsi universitari: ci troviamo nell’atrio dell’università, oggi vado all’università

Polirematiche

ministero dell’università
loc.s.m.
CO
m. preposto all’istruzione universitaria, le cui funzioni sono confluite nel ministero dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica
ministero dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica
loc.s.m.
CO
m. preposto all'istruzione universitaria e alla ricerca scientifica e tecnologica (sigla MURST)
università della terza età
loc.s.f.inv.
CO
organizzazione culturale che promuove corsi, conferenze e sim. per adulti al di sopra di una determinata età
università popolare
loc.s.f.
CO
istituto, associazione che mira a diffondere tra la popolazione una cultura di livello universitario, attraverso conferenze, lezioni e sim.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità