unzione

un|zió|ne
s.f.
1348-53; dal lat. unctiōne(m), v. anche ungere.


1. CO l’ungere, l’ungersi e il loro risultato, spec. con riferimento all’applicazione sul corpo umano di unguenti, oli, creme a scopo medicamentoso o cosmetico: fare un’unzione di olio caldo | BU unguento 2. TS relig. l’ungere con olio consacrato: l’unzione dei cresimandi, dei sacerdoti
3. BU fig., untuosità, servilismo, ipocrisia
4. TS ret. nell’oratoria sacra, capacità di persuadere al bene usando grande capacità di convinzione

Polirematiche

estrema unzione
loc.s.f.
TS relig.
presso i cattolici e i cristiano ortodossi, sacramento che si riceve quando si è prossimi alla morte
unzione degli infermi
loc.s.f.
TS relig.
=> estrema unzione
unzione rituale
loc.s.f.
TS relig.
pratica in uso presso varie religioni, a cui vengono sottoposti sia uomini che animali, utilizzata in riti di vario tipo e differenti scopi, come la sepoltura, la consacrazione, ecc.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità