urna

ùr|na
s.f.
1374; dal lat. ŭrna(m), connesso con urceus “orcio”.


AD
1. nell’antichità, recipiente spec. di forma ovoidale, di terracotta o di altro materiale, destinato a molteplici usi: urna per unguenti, per granaglie
2a. vaso destinato a contenere le ceneri di un defunto: urna cineraria, funeraria | piccola cassa, spec. di vetro o di metallo, destinata a contenere le spoglie o le reliquie di un santo
2b. LE estens., tomba, sepolcro: all’ombra de’ cipressi e dentro l’urne | confortate di pianto (Foscolo)
3a. AD cassetta dotata di un’apertura nella parte superiore nella quale si introducono le schede per una votazione o da cui si estraggono i numeri, i biglietti per un sorteggio, una lotteria e sim.: urna elettorale, estrarre dall’urna i numeri del lotto
3b. AD al pl., votazione, consultazione elettorale: il responso delle urne, ricorrere alle urne | andare, chiamare alle urne, a votare
4. TS bot. => sporogonio | => ascidio
5. TS stor. in Roma antica, unità di misura di capacità, corrispondente a ca. 13 litri

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità