utile

ù|ti|le
agg., s.m.
1293-94; dal lat. ūtĭle(m), der. di uti “usare”.


FO
1. agg., che si può usare al bisogno, che serve per uno scopo: un regalo, un oggetto utile, un elettrodomestico molto utile in cucina; spazio utile, quello pienamente utilizzabile
2. agg., che apporta vantaggio, profitto o giovamento: un’esperienza, un’informazione utile; essere, tornare utile; un contributo utile per la ricerca; un medicinale utile per il mal di testa
3. agg. TS scient. di grandezza e sim., che risulta vantaggiosa per particolari scopi
4. agg. FO di persona, che è d’aiuto, che fornisce un efficace contributo: un collaboratore veramente utile, rendersi utile, essere utile a qcn. | in formule di cortesia, per esprimere la propria disponibilità: posso esserle utile?
5. s.m. CO utilità, vantaggio materiale o morale: trarre il maggior utile possibile da un insegnamento, da un consiglio; pensare solo al proprio utile
6. s.m. CO TS econ. eccedenza del totale dei ricavi sul totale dei costi di un’attività economica, di un’operazione commerciale o finanziaria; guadagno, profitto: un’attività da cui si può ricavare un forte utile, l’ammontare degli utili, partecipare alla divisione degli utili fra gli azionisti

Polirematiche

audience utile
loc.s.f.
TS pubbl.
parte dell’audience costituita dai potenziali acquirenti del prodotto pubblicizzato.
giorno utile
loc.s.m.
TS burocr.
g. che precede il termine fissato per la scadenza di qcs.: oggi è l’ultimo giorno utile per pagare la bolletta
in tempo utile
loc.avv.
CO
tempestivamente
lavoro socialmente utile
loc.s.m.
CO
impiego a tempo determinato assegnato da un ente pubblico a persone disoccupate che ha come obiettivo la copertura di servizi socio-assistenziali, spec. dove l’organico predisposto sia carente
partecipazione agli utili
loc.s.f.
TS econ.
forma di associazione per cui un soggetto, che non ha parte nella proprietà di un’impresa, acquista il diritto alla spartizione degli utili contribuendo col proprio lavoro alla sua conduzione
tempo utile
loc.s.m.
CO
spec. nel linguaggio burocratico, tempo entro il quale deve essere compiuta un’azione perché risulti valida: inoltrare la domanda in tempo utile
tornare utile
loc.v.
CO
venire al bisogno
unire l’utile al dilettevole
loc.v.
CO
fare qualcosa di piacevole, che risulti essere anche utile o viceversa.
utile idiota
loc.s.m. e f.
TS polit.
spreg., chi, anche in buona fede, favorisce una parte politica, spec. i partiti comunisti, contro i propri reali interessi
utile lordo
loc.s.m.
TS econ.
u. nel cui computo vengono considerati solo i costi dovuti direttamente alla produzione
utile netto
loc.s.m.
TS econ.
u. nel cui computo vengono considerati sia i costi dovuti direttamente alla produzione sia i costi generali dell’azienda, e che costituisce la somma spettante agli azionisti
utile operativo
loc.s.m.
TS econ.
somma dell’utile netto e dei costi finanziari e fiscali di un’impresa.
voto utile
loc.s.m.
TS polit.
nel sistema elettorale maggioritario, voto dato al candidato che si ritiene possa vincere invece che al candidato più gradito.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità