valido

|li|do
agg.
1362-64; dal lat. valĭdu(m), der. di valēre “star bene, essere forte, avere valore”.


AU
1. in condizioni di perfetta efficienza fisica e psichica: furono arruolati tutti gli uomini validi, un’intelligenza ancora valida nonostante l’età
2. che produce l’effetto desiderato: un valido argomento, valide ragioni, dare un valido aiuto, opporre una valida resistenza | utile: un punto valido per la classifica | di ottima qualità: quel nuovo detersivo è un prodotto veramente valido
3a. che vale in base a criteri o a regole comunemente accettati: un divieto valido per tutti, un principio tuttora valido
3b. TS log., mat. logicamente vero e coerente: un teorema, un ragionamento valido
4a. TS dir. che è immune da vizi: atto valido | CO che ha efficacia o valore a norma di legge o di regolamento: una sentenza, un’elezione valida, un biglietto valido, un documento è valido fino alla data di scadenza
4b. TS sport => 1regolare | bersaglio valido, nella scherma, la parte del corpo che può essere colpita
5. AU degno di considerazione, pregevole, apprezzato: uno dei più validi romanzieri di questo secolo, una delle opere più valide della nostra letteratura
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità