vanga

vàn|ga
s.f.
1221; dal lat. tardo vanga(m), di orig. germ., forse cfr. ted. Wange “guancia”; nell’accez. 2b cfr. lat. scient. Vanga, per la forma della coda.

AD
1. AD attrezzo agricolo usato per dissodare il terreno, costituito da una lama per lo più triangolare fissata a un robusto manico in cui è innestata una breve staffa trasversale di metallo, sulla quale si preme col piede per far penetrare la lama nel terreno
2a. TS ornit.com. nome comunemente dato ad alcuni uccelli della tribù dei Vangini
2b. TS ornit. uccello del genere Vanga | con iniz. maiusc., genere della tribù dei Vangini
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità