vanto

vàn|to
s.m.
1303; der. di vantare.


AD
1. il vantare, il vantarsi; vanteria: essere motivo di vanto, farsi, darsi vanto
2a. ciò che costituisce motivo di orgoglio: quel monumento è il vanto della nostra città
2b. merito, pregio: è un vino che ha il vanto di essere genuino; bel vanto!, per definire in senso iron. e antifr. ciò che non è affatto degno di lode
3. OB nell’antico linguaggio cavalleresco, sorta di sfida tra cavalieri, che cercavano di superarsi a vicenda narrando a turno le proprie imprese gloriose o impegnandosi a compiere gesta particolari | componimento poetico medievale di genere giullaresco, in cui l’autore elenca, esagerandoli, i propri meriti

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità