venerabile

ve|ne||bi|le
agg., s.m. e f.
av. 1321; dal lat. venerabĭle(m), v. anche 1venerare.


CO
1. agg., che è degno di essere venerato: un vecchio venerabile, un vegliardo venerabile | spec. nelle lettere come appellativo di cortesia (abbr. ven.) | età venerabile, degna di rispetto perché molto avanzata; scherz., alla tua venerabile età certe cose non si fanno!
2. agg. TS eccl. titolo attribuito ai servi di Dio
3. agg. TS eccl. gener., titolo d’onore attribuito a congregazioni e luoghi religiosi: la venerabile cappella
4. s.m. e f. TS eccl. persona morta in concetto di santità ma non ancora beatificata
5. s.m. CO spec. con iniz. maiusc., maestro venerabile

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.