ventitreesimo

ven|ti|tre|è|ṣi|mo
agg.num.ord., s.m.
1ª metà XIV sec;


CO
1. agg.num.ord., che in una serie, in una progressione occupa il posto corrispondente al numero ventitré (rappresentato da 23° nella numerazione araba e da XXIII in quella romana): entra nel ventitreesimo anno di età, si è ritirato al ventitreesimo chilometro, capitolo, volume ventitreesimo; anche s.m.: il ventitreesimo in graduatoria
2. s.m., ognuna delle ventitré parti uguali in cui è divisibile un intero: una frazione di un ventitreesimo; anche agg.: la ventitreesima parte
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità