vernacolo

ver||co|lo
agg., s.m.
1508; dal lat. vernacŭlu(m) propr. “relativo agli schiavi nati in casa” poi “paesano, domestico”, der. di verna, v. anche 1verna.


1. agg. BU del luogo in cui si è nati o si vive, nativo
2. agg. TS ling., lett. => vernacolare
3. s.m. TS ling., lett. linguaggio popolare proprio di un luogo, di una regione, considerato spec. in contrapposizione alla lingua letteraria e con particolare riferimento alle parlate toscane: il teatro in vernacolo fiorentino, scrivere, recitare in vernacolo | estens., nel linguaggio della critica letteraria, dialetto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità