vernice

ver||ce
s.f.
av. 1294; dal lat. tardo veronīce(m), dal gr. bereníkē o beroníkē “albero resinoso” poi “resina”; nell’accez. 6 cfr. fr. vernissage.


AU
1. materiale costituito da sostanze diverse disciolte in particolari solventi, con l’eventuale aggiunta di diluenti, plastificanti, coloranti e sim., che, disteso su una superficie, solidifica formando una sottile pellicola che serve a proteggere o a colorare la superficie stessa: dare una mano di vernice, stendere, tirare, diluire la vernice, vernice fresca, vernice antiruggine
2. pellame lucido e brillante, trattato con una particolare verniciatura a caldo o a freddo: scarpe, borsa di vernice
3. estens., sottile rivestimento superficiale, patina
4. BU spec. scherz., trucco pesante
5. BU fig., apparenza esteriore, superficiale: avere solo una vernice di cultura
6. CO vernissage

Polirematiche

vernice ignifuga
loc.s.f.
TS chim.
v. a base di materiali che la rendono ininfiammabile
vernice luminescente
loc.s.f.
TS chim.
v. che contiene sostanze luminescenti disperse, impiegata spec. per segnali stradali
vernice metallizzata
loc.s.f.
CO
v. contenente polveri metalliche, spec. di alluminio, usata spec. per la carrozzeria delle automobili.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità