vicario

vi||rio
agg., s.m.
av. 1294; dal lat. vicarĭu(m).


1. agg. CO vicariale, sostitutivo: avere funzioni vicarie, ruolo vicario | agg., s.m., che, chi sostituisce un superiore, esercitandone i poteri per un periodo limitato, in caso di sua assenza: padre vicario
2. s.m. TS stor. nel Medioevo, funzionario rappresentante un’autorità centrale in territori periferici
3. agg. TS med. => vicariante

Polirematiche

madre vicaria
loc.s.f.
TS eccl.
religiosa che fa le veci della superiora
vicario apostolico
loc.s.m.
TS eccl.
vescovo che nei luoghi di missione regge il governo di un territorio non ancora organizzato come diocesi
vicario capitolare
loc.s.m.
TS eccl.
v. che funge da vescovo in una sede vacante
vicario di Cristo
loc.s.m.
TS eccl.
l’apostolo Pietro e i pontefici romani in quanto suoi successori
vicario di Dio
loc.s.m.
TS eccl.
=> vicario di Cristo
vicario foraneo
loc.s.m.
TS eccl.
v. con il compito di vigilare sulle parrocchie di una diocesi raggruppate in distretti o vicariati
vicario parrocchiale
loc.s.m.
TS eccl.
=> viceparroco.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.