viluppo

vi|lùp|po
s.m.
1341-42; dal lat. tardo falŭppa(m) “scarti di paglia” incrociato con un der. di volvĕre “avvolgere”.


CO
1. gruppo, ammasso intricato di fili, corde, fibre e sim.: un viluppo di capelli, di cavi, di fili di lana | estens., groviglio: un viluppo di corpi ammucchiati
2. fig., confusione, intrico: un viluppo di idee, di fatti
3. OB LE involto: trovarono, in un gran viluppo di zendado, una piccola cassettina (Boccaccio)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.