vinto

vìn|to
p.pass., agg., s.m.

1. p.pass., agg. => vincere , vincersi
2a. agg., s.m. CO che, chi è stato sopraffatto, sconfitto, battuto in uno scontro, in una battaglia e sim.: non ci sono stati né vincitori né vinti | agg., sopraffatto da un sentimento, una condizione, ecc.: vinto dall’ira, dal sonno, dalla fame | agg., convinto: vinto dalle preghiere di qcn.
2b. s.m. CO fig., chi nella vita non è riuscito ad affermarsi economicamente o socialmente
3. agg. CO di guerra, battaglia, scontro e sim., portata a compimento con una vittoria
4. agg. CO ottenuto, conquistato in seguito a una vittoria: la medaglia vinta ai giochi olimpici, la somma vinta alla lotteria

Polirematiche

avere partita vinta
loc.v.
CO
avere la meglio in una discussione e sim.
averla vinta
loc.v.
CO
spuntarla, uscire vincitore: è sempre difficile avere vinta con te; alla fine l’ho avuta vinta io
averle tutte vinte
loc.v.
CO
venire accontentato in ogni desiderio: quel bimbo le ha tutte vinte dai genitori
dare causa vinta
loc.v.
CO
ammettere di aver perso in una disputa, in una contesa e sim.
dare partita vinta
loc.v.
CO
ammettere di aver perso in una disputa, in una contesa, ecc.
darla vinta
loc.v.
CO
dar ragione a qcn. spec. in seguito a una discussione; concedere la vittoria.
darle tutte vinte
loc.v.
CO
permettere qualsiasi capriccio, cedere a ogni richiesta: i nonni gliele danno tutte vinte.
darsi per vinto
loc.v.
CO
arrendersi, desistere: ti sei dato per vinto troppo presto, è una persona che non si dà mai per vinta
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.