1volgare

vol||re
agg., s.m.
sec. XIII nell'accez. 2b; dal lat. vulgāre(m) “comune a tutti”, v. anche volgo.

AU
1a. agg. BU relativo al volgo, tipico del volgo
1b. s.m. OB LE chi appartiene al volgo: certe enfiature …, le quali i volgari nominavan gavoccioli (Boccaccio)
2a. agg. TS ling., filol. di idioma, caratteristico del popolo, spec. in relazione al periodo delle origini e in contrapposizione alla lingua dotta rappresentata dal latino medievale: dialetti, parlate volgari; di forma linguistica, che appartiene a tali idiomi
2b. s.m. TS ling., filol. => lingua volgare | OB dire qcs. in volgare, in modo chiaro ed esplicito
2c. agg. TS filol., lett. scritto in lingua volgare: letteratura volgare, i testi volgari del Quattrocento | di autore, che scriveva in lingua volgare
2d. s.m. OB testo scritto in lingua volgare
3. agg. TS bot., zool. non com., del nome comune con cui si indica un animale o una pianta, in contrapposizione a quello tassonomico in latino
4. agg. TS st.dir. del diritto, considerato dal punto di vista della sua effettiva applicazione in contrapposizione al diritto ufficiale, spec. con riferimento alla diffusione del diritto romano nelle province dell’Impero, dove si scontrava con le consuetudini e le esigenze locali
5a. agg. AU estens., che parla o si comporta in modo triviale, sguaiato, grossolano: essere una persona volgare, non essere volgare!
5b. agg. AU che denota volgarità: una risposta, un’affermazione volgare; parlare in modo volgare
6. agg. AU estens., spregevole: questo dipinto non è che una volgare imitazione, essere un volgare imbroglione
7. agg. LE di giorno, feriale: al festivo il giorno | volgar succede (Leopardi)
8a. agg. OB conosciuto, noto a tutti
8b. s.m. OB estens., proverbio
9. s.m. OB fama

Polirematiche

acne volgare
loc.s.f.
TS med.
quella che presenta tutte le lesioni tipiche, più frequente nei giovani
camomilla volgare
loc.s.f.
TS bot.com.
pianta del genere Matricaria (Mathricaria chamomilla) i cui fiori sono utilizzati per preparare infusi e per vari usi officinali
ciceronianismo volgare
loc.s.m.
TS lett.
scelta di un modello stilistico esclusivo di lingua italiana (Petrarca per la poesia e Boccaccio per la prosa) propugnata dai letterati del Cinquecento, spec. da P. Bembo.
era volgare
loc.s.f.
TS stor.
=> era cristiana (abbr. e.v., E.V.).
latino volgare
loc.s.m.
TS ling.
l. parlato nelle varie regioni dell’Impero, di cui si ha occasionale testimonianza in scritti tecnici, o letterari in funzione espressiva, o in iscrizioni, che viene ricostruito mediante comparazione fra le lingue romanze.
lingua volgare
loc.s.f.
TS ling.
ciascuna delle lingue che si formarono dal latino, spec. con riferimento alle origini
logaritmo volgare
loc.s.m.
TS mat.
=> logaritmo decimale.
umanesimo volgare
loc.s.m.
TS lett.
movimento letterario sorto verso la metà del Quattrocento, tendente a restituire prestigio letterario alla lingua volgare, abbandonata dagli scrittori a favore del latino.
volgar fiorentino
loc.s.m.
TS ling.
=> lingua fiorentina.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.