zero

ẓè|ro
agg.num.card.inv., s.m., simb.
1491; dal lat. mediev. zĕphўru(m), dall’ar. sifr “vuoto, zero”, v. anche cifra.

FO
I. agg.num.card.inv. . agg.num.card.inv.
1. AD indica una quantità numerica nulla (nella numerazione araba rappresentato con 0): zero gradi di temperatura, concorso a posti zero, interessi a tasso zero
2. AD in funz. agg.inv., posposto al nome cui si riferisce, qualifica il punto iniziale di una serie, di un progresso: partire, cominciare dalla fase zero, livello zero di sviluppo, istante, tempo zero; indica lo stato iniziale di una grandezza: quota, pressione, velocità zero; temperatura zero, quella del ghiaccio fondente
3. CO colloq., indica mancanza completa di qcs., spec. di una dote, di una qualità: volontà, intelligenza zero, spirito di adattamento zero
4. TS ling. indica che un elemento linguistico è morfologicamente assente (per es. desinenza, suffisso zero) o semanticamente non distintivo (per es. tratto zero) | indica che un elemento della frase non è manifesto nel discorso ma è facilmente ricostruibile dal contesto (per es., nell’enunciato lui va a piedi, io in macchina, il verbo andare è l’elemento zero della seconda parte)
II. s.m.
1. AD numero cardinale che precede ogni numero intero positivo nella serie dei numeri naturali; indica la mancanza di ogni unità e corrisponde a un insieme vuoto di elementi: due più zero fa due, quattro meno quattro dà zero, moltiplicando dieci per zero si ottiene zero, un numero compreso tra zero e dieci | posto a destra di un numero lo moltiplica per dieci, posto a sinistra e seguito da una virgola ne indica la frazione decimale
2. AD estens., assenza di quantità; grandezza o valore nullo: misurare zero, essere pari a zero, approssimarsi a zero, limite che tende a zero
3. AD punto iniziale di una serie, di un progresso: l’addestramento partirà da zero; stato iniziale di una grandezza, riferimento da cui si parte per misurarla: l’auto passa in pochi secondi da zero a 100 km orari, le ore del giorno si contano da zero a ventiquattro | spec., valore di temperatura convenzionalmente nullo, che funge da separazione tra i valori positivi e quelli negativi: oggi la temperatura è scesa a zero, ci sono dieci gradi sopra, sotto lo zero
4. AD posizione dell’indice di uno strumento di misura quando è a riposo o segna una quantità nulla: l’indicatore del carburante è a zero, portare, ridurre a zero uno strumento, azzerarlo
5. AD minimo voto scolastico, equivalente a un’insufficienza assoluta: zero in condotta, meritare, prendersi uno zero in matematica
6. AD punteggio nullo di un incontro sportivo: vincere per tre reti a zero; la partita è finita zero a zero
7. CO fig., in giudizi di valore, niente, nulla: la sua opinione vale zero, le tue chiacchiere contano meno di zero, non capisci uno zero
8. CO fig., persona che non vale o non conta nulla, nullità: sul lavoro è stimato, ma in casa non è che uno zero
9a. TS mat. => punto di annullamento
9b. TS mat. in logica matematica, rappresenta il valore di verità falso, in contrapposizione a uno
10. TS inform., elettron. uno dei due possibili stati, insieme all’uno, di un circuito, di un dispositivo, ecc. che abbia natura binaria III. simb. TS biol., med. uno dei quattro gruppi sanguigni

Polirematiche

a nove zeri
loc.agg.inv.
CO
di denaro o di cifra esprimente una somma di denaro, che è nell’ordine dei miliardi: un assegno a nove zeri.
a sei zeri
loc.agg.inv.
CO
colloq., di cifra o assegno, che è dell’ordine dei milioni di lire italiane
a suffisso zero
loc.agg.inv.
TS ling.
di nome deverbale o anche di participio passato, che si forma senza suffisso aggiungendo alla radice della base verbale direttamente la desinenza
a zero
loc.avv.
CO
spec. con riferimento ai capelli, rasandoli completamente o quasi completamente: tagliare i capelli a zero, raparsi a zero
alzo zero
loc.s.m.
TS milit.
a. con angolo di 0°, per il tiro ravvicinato.
crescita zero
loc.s.f.
1. TS stat., sociol. mancanza di aumento della popolazione, quando il numero delle nascite eguaglia quello dei decessi
2. TS econ. condizione stazionaria di un’economia in cui non si registra alcun aumento del reddito nazionale
da zero
loc.avv.
CO
ex novo
farina doppio zero
loc.s.f.
CO
farina zero zero
farina zero zero
loc.s.f.
CO
f. molto raffinata, usata spec. nella preparazione di dolci.
grado zero
loc.s.m.
TS ling.
g. apofonico caratterizzato dall’assenza di vocale nella base etimologica indoeuropea e in molte continuazioni delle lingue storiche
meridiano zero
loc.s.m.
TS geogr.
=> meridiano di Greenwich.
numero zero
loc.s.m.
CO
primo fascicolo di un periodico, spesso in attesa di autorizzazione formale | estens., puntata di prova di una produzione televisiva, utile a verificare le eventuali modifiche prima della messa in onda e sottoposta agli sponsor per ottenere finanziamenti e ai responsabili della rete per deciderne l’inserimento nel palinsesto.
olio zero
loc.s.m.
TS industr.
o. di balena molto chiaro, pressoché inodore e a bassa acidità, impiegato nell’industria alimentare per l’integrazione di margarine, in metallurgia come olio da tempra, e in conceria.
opzione zero
loc.s.f.
CO
1. programma statunitense e sovietico di disarmo nucleare che ha portato alla conclusione di un accordo che prevede lo smantellamento dei missili a testata nucleare installati nelle basi europee
2. estens., atto con cui un operatore finanziario rinuncia al possesso di imprese operanti nel campo dell’informazione.
ora zero
loc.s.f.
CO
ora X
principio zero della termodinamica
loc.s.m.
TS fis.
p. che stabilice che due sistemi, ognuno dei quali in equilibrio termico con un terzo sistema, sono in equilibrio termico tra loro.
punto zero
loc.s.m.
TS nucl.
altezza dell’epicentro di un’esplosione nucleare
radere a zero
loc.v.
CO
rapare
ridurre a zero
loc.v.
CO
azzerare uno strumento di misura | fig., distruggere completamente, annullare: le speranze furono ridotte a zero
sotto zero
loc.avv.
var. => sottozero
spaccare lo zero
loc.v.
CO
fare i conti con estrema precisione.
sparare a zero
loc.v.
1. TS milit. s. con l’alzo in posizione orizzontale, come quando si spara molto da vicino
2. CO fig., attaccare, criticare spietatamente, con molta durezza
sparare ad alzo zero
loc.v.
TS milit.
=> sparare a zero
sviluppo zero
loc.s.m.
TS econ.
tasso di crescita nullo di una popolazione o di un sistema economico in un determinato periodo di tempo.
zero assoluto
loc.s.m.
TS fis.
temperatura minima cui può teoricamente giungere un corpo, corrispondente all’assenza di moto molecolare ed equivalente a -273,15 °C
zero spaccato
loc.s.m.
CO
z. barrato con un tratto obliquo, usato nelle votazioni scolastiche per impedire la falsificazione in 6, 9 o 10, oppure in informatica per evitare confusioni con la lettera o
zero zero sette
loc.s.m.inv.
CO
1. agente segreto
2. estens., funzionario di un corpo di polizia e sim. che si occupa di indagini particolarmente importanti e delicate: gli zero zero sette della finanza.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.