zitella

zi|tèl|la, ẓi|tèl|la
s.f.
1348-53; der. di 2zita con -ella femm., vd. -ello.


1. OB fanciulla; giovane donna non sposata
2. AD spreg. o scherz., donna nubile non più giovane, cui, secondo un diffuso stereotipo, è attribuito un carattere acido e bisbetico: restare zitella, una vecchia zitella inacidita
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.