zoppo

zòp|po, ẓòp|po
agg., s.m.
1354; dal lat. tardo clōppu(m), forse con incrocio di zanca.


AD
1. agg., s.m., che, chi zoppica per un’imperfezione congenita, una malattia o una lesione permanente: essere zoppo dalla nascita, diventare, rimanere zoppo, un uomo zoppo, un cane, un cavallo zoppo; piede zoppo, gamba zoppa, che per un qualche difetto costringono a zoppicare
2. agg., estens., di mobile e sim., traballante, instabile: un tavolino zoppo, una sedia zoppa
3a. agg., fig., difettoso, imperfetto, lacunoso: un discorso, un periodo zoppo
3b. agg., di verso, difettoso dal punto di vista metrico
4. agg. TS arch. di struttura ad arco, a capriata o a telaio le cui estremità si trovano ad altezza diversa
5. agg. TS econ. di sistema monetario in cui vige il bimetallismo quando è incompleto

Polirematiche

a piè zoppo
loc.avv.
CO
nei giochi infantili, con un piede sollevato dal terreno: saltare, correre a piè zoppo | estens., a rilento, faticosamente
anatra zoppa
loc.s.f.
BU
persona inetta e irresoluta | CO fig., nel linguaggio giornalistico, fenomeno caratteristico del mondo politico statunitense, che si verifica quando il presidente vede limitata la propria libertà d’azione da una maggioranza a lui ostile nel Congresso.
arco zoppo
loc.s.m.
TS arch.
a. a due centri con diverso raggio di curvatura, usato spec. a sostegno di rampe di scale.
capriata zoppa
loc.s.f.
TS arch.
→ semicapriata
scala zoppa
loc.s.f.
TS tecn.
s. a libretto con struttura telescopica in modo da poter essere utilizzata su piani inclinati o su scale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.