affinare

af|fi||re
v.tr., v.intr.
av. 1249 nell'accez. 3b; der. di 2fine con 1ad- e 1-are.


CO
1a. v.tr., rendere fine, sottile o appuntito
1b. v.tr., spec. del volto e dei lineamenti: smagrire, assottigliare
2. v.tr., fig., acuire, rendere più penetrante con l’esercizio: affinare l’intelligenza, affinare la sensibilità
3a. v.tr., purificare dalle scorie, spec. un metallo: affinare l’argento | fig., purificare, raffinare: affinare la pronuncia, la cultura; ingentilire: affinare i modi di qcn.
3b. v.intr. (essere) OB perfezionarsi, raffinarsi
4. v.tr. TS agr. sminuzzare finemente la terra, spec. arandola e sarchiandola frequentemente
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità