attributo

at|tri||to
s.m.
av. 1294; dal lat. attribūtu(m), p.pass. di attribuĕre “attribuire”.


1. TS gramm. nell’analisi logica: aggettivo che specifica la qualità di un sostantivo | anche, l’aggettivo del predicato nominale
2a. CO qualità o caratteristica specificamente propria di qcs. o di qcn.: l’astuzia era l’attributo di Ulisse | epiteto, titolo con cui si indica qcs. o qcn.
2b. CO nelle raffigurazioni artistiche, segno caratteristico di personaggi mitologici o di santi: il drago è l’attributo di san Giorgio
3. CO pl., caratteristiche fisiche o psicologiche ritenute tipicamente femminili o maschili: l’intuito è un attributo delle donne | spec. al pl., eufem., organi genitali maschili
4a. TS filos. nella filosofia aristotelica, caratteristica specifica di un oggetto o di un’entità: l’onnipotenza è un attributo divino
4b. TS filos., log. => predicato
5. TS arald. aggettivo che specifica la posizione o le caratteristiche proprie delle figure e delle pezze di uno stemma
6. TS burocr. non com. => attribuzione

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità