bestemmia

be|stém|mia
s.f.
2ª metà XIII sec; dal lat. tardo blasphēmĭa(m), dal gr. blasphēmía “ingiuria”, con influsso di bestemmiare.


AD
1. parola o frase ingiuriosa verso la divinità o le cose sacre: ha detto una bestemmia irripetibile; fam., staccare, tirare giù una bestemmia | con valore attenuato, imprecazione
2. estens., espressione offensiva verso qcs. o qcn. cui si deve rispetto: le sue considerazioni sulla democrazia sono una vera bestemmia
3. affermazione senza fondamento, giudizio completamente errato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità