bestemmiare

be|stem|mià|re
v.tr. e intr.
sec. XIII; dal lat. tardo blastēmāre, var. di blasphemāre, dal gr. blasphēméō “ingiurio”.

CO
1. v.tr. CO offendere la divinità o le cose sacre con bestemmie: bestemmiare Dio, bestemmiare i santi | CO estens., ingiuriare cose o persone cui si deve rispetto; maledire: bestemmiare la sorte
2. v.intr. CO (avere) dire bestemmie: bestemmiare come un turco, come un carrettiere, frequentemente e in modo molto volgare | estens., con valore attenuato, imprecare
3. v.intr. CO (avere) dire un grosso sproposito: questo non è vero, non bestemmiare!
4. v.tr. BU parlare male una lingua
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità