cascare

ca|scà|re
v.intr. (essere)
av. 1313; lat. *casĭcāre, der. di casus "caduta".


AU 
1a. cadere: cascare in terra, cascare da una scala, cascare da cavallo | in loc.pragm., qui casca l’asino, qui sta la difficoltà; non casca il mondo, non è una cosa grave; nemmeno se cascasse il mondo, a nessun costo
1b. di qcn., finire a terra per avere perso l’equilibrio o il sostegno stando in piedi, camminando, ecc.: sono cascato sciando, attento a non cascare
1c. staccarsi naturalmente: in autunno cascano le foglie
1d. di qcn., buttarsi: cascare in ginocchio | fig., cascare dal sonno, avere molto sonno; cascare dalla fame, essere molto affamato
2a. crollare: è cascato un cornicione
2b. di qcs., pendere, scendere: i capelli le cascano sulle spalle
3. capitare: caschi nel momento giusto; cascare bene, male, a proposito o a sproposito


Polirematiche

cascare a, in pezzi
loc.v.
CO
cadere a, in pezzi
cascare come una pera
loc.v.
CO
cascare come una pera cotta
cascare come una pera cotta
loc.v.
CO
addormentarsi di colpo per la stanchezza | innamorarsi improvvisamente e follemente di qcn. | cadere con facilità in un inganno
cascare dal letto
loc.v.
CO
alzarsi più presto del solito
cascare dalle nuvole
loc.v.
CO
cadere dalle nuvole
cascare in piedi
loc.v.
CO
cadere in piedi
cascare le braccia
loc.v.
CO
cadere le braccia
cascare nelle grinfie
loc.v.
CO
cadere nelle mani
cascare nelle maglie
loc.v.
CO
cadere nelle maglie.
far cascare dall’alto
loc.v.
CO
far cadere dall’alto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità