cascata

ca|scà|ta
s.f.
av. 1494; der. di cascare con -ata.


1. AD salto di un torrente o di un fiume dovuto a dislivello naturale o artificiale del terreno (abbr. casc.) | ciò che si presenta in forma simile; cascata di seracchi: caduta continuata di seracchi in un ghiacciaio, lungo un piano inclinato abbastanza esteso
2. CO ornamento, acconciatura, guarnizione di foggia morbida e ricadente: una cascata di fiori; cascata di perle, per indicare enfaticamente una collana di perle che forma due o più giri intorno al collo
3. CO fig., serie copiosa e inarrestabile: una cascata di risate
4. BU caduta, capitombolo

Polirematiche

a cascata
loc.agg.inv.
loc.avv.
1. loc.agg.inv. CO di eventi che si susseguono l’uno all’altro | loc.avv., in successione, in serie
2. loc.agg.inv., loc.avv. TS fis., elettron. => in cascata
cascata di ghiaccio
loc.s.f.
TS sport
c. solidificata dal gelo che può essere scalata, spec. con la tecnica della piolet–traction
in cascata
loc.agg.inv.
loc.avv.
1. loc.agg.inv. TS fis. di fenomeni e processi in cui si verificano eventi in successione: protoni, fotoni in cascata
2. loc.agg.inv., loc.avv. TS elettron. di collegamenti di macchine, di dispositivi, di componenti e sim.: in serie: condensatori in cascata, collegare in cascata
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità