cena

|na
s.f.
1ª metà XII sec; lat. cēna(m) “pranzo, pasto principale della giornata”.


FO pasto della sera: è ora di cena, andare a cena, invitare qcn. a cena fuori, la cena è servita alle otto; essere a cena da qcn., essere invitato a cenare a casa di qcn. | le vivande che si consumano durante il pasto serale: la cena è pronta, preparare la cena, una cena frugale; ordinare la cena, far portare a tavola le vivande | l’ora in cui di solito si cena: vedersi prima di cena, arrivare per cena

Polirematiche

cena eucaristica
loc.s.f.
TS relig.
=> eucaristia.
dopo cena
loc.s.m.inv.
loc.avv. CO loc.s.m.inv., le ore della sera che seguono alla cena: organizzare qcs. per il dopo cena | loc.avv., nelle ore immediatamente successive alla cena: dopo cena ci troviamo al bar
sacra cena
loc.s.f.
TS relig.
la comunione eucaristica secondo i riti protestanti
ultima cena
loc.s.f.
1. CO TS relig. cena che, secondo il racconto dei Vangeli, Gesù fece con gli Apostoli prima della Passione e durante la quale istituì l’Eucarestia
2. TS arte spec. con iniz. maiusc., rappresentazione pittorica di tale avvenimento: l’Ultima Cena di Leonardo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.