chiudere

chiù|de|re
v.tr. e intr.
1304-08 nell'accez. 2a; lat. tardo clūdĕre, var. di claudĕre, sul tipo dei comp. includĕre, excludĕre.


I. v.tr. FO
I 1a. spostare gli elementi mobili di porte, finestre e sim. in modo da impedire la comunicazione tra l’esterno e l’interno: chiudere la finestra, la porta, il cancello | rendere non accessibile dall’esterno spostando una parte mobile: chiudere l’armadio, la valigia, la borsa, il cassetto, la stanza | con riferimento a ciò che assicura la chiusura: ho perduto la chiave che chiude la cantina; anche ass.: questa chiave chiude male
I 1b. estens., bloccare, assicurare con un lucchetto: chiudere la bicicletta, il motorino
I 1c. unire, far combaciare le parti di qcs.; chiudere un cerchio: congiungere gli estremi di una linea curva rappresentata spec. da insieme di persone o di cose disposte circolarmente
I 1d. turare, tappare: chiudere una bottiglia, un barattolo, il tubetto del dentifricio; chiudere una crepa con lo stucco
I 1e. abbottonare, allacciare: chiudere il cappotto, la camicia
I 1f. ripiegare dalla posizione distesa o aperta: chiudere l’ombrello, il ventaglio, il libro; chiudere una lettera, una busta: piegarne il lembo e incollarlo
I 1g. raccogliere una parte del corpo che era distesa, serrare: chiudere la mano, chiudere le dita; chiudere le ali; chiudere gli occhi, accostare le palpebre; chiudere la bocca, accostare le labbra; chiudere le gambe, avvicinarle per tenerle unite
I 2a. impedire il passaggio, sbarrare: chiudere una strada al traffico, chiudere l’ingresso del parco con un cancello | ostruire: la frana ha chiuso il sentiero
I 2b. cingere, circondare: chiudere il giardino con una siepe, chiudere l’orto con uno steccato | racchiudere entro un confine o un limite naturale: i monti chiudono a nord la pianura
I 2c. otturare, intasare: le foglie hanno chiuso il tombino
I 2d. fig., rendere insensibile alle passioni, ai sentimenti: chiudere l’animo alla pietà | LE reprimere, frenare un sentimento: allor chiusero un poco il gran disdegno (Dante)
I 3. FO azionare l’interruttore o la chiave che impedisce il flusso di qcs.: chiudere il rubinetto dell’acqua, un interruttore; chiudere il gas, l’acqua, bloccarne l’afflusso azionando un rubinetto e sim.
I 4a. FO riporre in luogo sicuro: chiudere i gioielli in cassaforte
I 4b. FO costringere in un luogo, rinchiudere: chiudere un detenuto in cella, chiudere in un collegio, in un convento; chiudere una belva in gabbia
I 4c. LE racchiudere nell’animo, nei pensieri, serbare: e in sé pur chiude | core e virtù di figlia (Foscolo) | nascondere, celare: nessun secreto fia chi copra o chiuda (Petrarca)
I 5a. FO fermare saldamente, stringere: chiudere un pezzo nella morsa
I 5b. CO estens., impedire il movimento o il passaggio: il calciatore è stato chiuso dai difensori avversari, un TIR mi ha chiuso sulla sinistra
I 6a. FO concludere, portare a termine; anche ass.: chiudere un discorso, un’inchiesta, un affare, una trattativa, chiudere una lettera con i saluti, un dibattito chiuderà l’assemblea | chiudere un corteo, una processione: procedere nel settore finale | chiudere un, il conto: pagarlo, saldarlo; in banca, estinguerlo ritirando o trasferendo altrove il denaro depositato | chiudere la parentesi, le virgolette: usare il segno grafico che indica la fine di un inciso o di un discorso diretto
I 6b. FO sospendere, interrompere un’attività commerciale: chiudere un negozio, una fabbrica
I 6c. TS comm. eseguire le operazioni relative al termine di un’attività; anche ass.: chiudere il bilancio, chiudere in attivo, in passivo
I 6d. TS inform. cessare di usare, eliminando dalla memoria di lavoro: chiudere un file
I 6e. TS elettr. stabilire la continuità di un circuito elettrico in modo che in esso possa scorrere la corrente
I 7. TS giochi, ass. in alcuni giochi di carte, come ad es. il ramino, vincere la mano disponendo sul tavolo tutte le carte nelle combinazioni prescritte
I 8. BU spec. nel linguaggio militare, diminuire la distanza tra i componenti di una fila, serrare
II. v.intr. (avere)
II 1. FO combaciare, con riferimento alla parte mobile e a quella fissa di un serramento: la porta, la finestra non chiude bene
II 2. FO cessare l’attività o interromperla temporaneamente: il negozio ha chiuso per fallimento, le scuole chiuderanno per tre giorni, il cinema chiude a mezzanotte
II 3a. FO interrompere un rapporto, non avere più nulla a che fare: dopo quella scenata con me hai chiuso
II 3b. TS polit. troncare ogni possibilità di collaborazione con altre forze politiche o sociali: il governo ha chiuso a sinistra

Polirematiche

chiudere a chiave
loc.v.
CO
c. facendo scattare una serratura con l’apposita chiave: chiudere a chiave una porta, un cassetto
chiudere bottega
loc.v.
CO
colloq., cessare l’attività
chiudere casa
loc.v.
CO
1. mettere in ordine la propria abitazione prima di una lunga assenza
2. lasciare un’abitazione per un lungo periodo o per sempre
chiudere gli occhi
loc.v.
CO
1. eufem., morire dolcemente
2. assistere in punto di morte
3. fig., ostinarsi a non considerare: chiudere gli occhi all’evidenza
chiudere gli occhi alla luce
loc.v.
BU
eufem., morire
chiudere i battenti
loc.v.
CO
cessare, interrompere l’attività
chiudere i conti
loc.v.
1. TS rag. calcolare i totali delle entrate e delle uscite per determinare il reddito di un esercizio
2. CO fig., regolare i conti
chiudere i propri giorni
loc.v.
CO
eufem., morire
chiudere il becco
loc.v.
CO
colloq., smettere di parlare, spec. come ordine brusco e sgarbato: chiudi il becco!
chiudere la bocca
loc.v.
CO
1. fare silenzio, tacere, spec. come invito a chi parla eccessivamente o a sproposito: smettila di blaterare, chiudi la bocca!
2. risultare più abile e convincente del proprio avversario in uno scontro verbale: gli ha chiuso la bocca con valide argomentazioni
3. impedire a qcn. di parlare spec. con minacce o violenze: la mafia ha chiuso la bocca per sempre ai testimoni
chiudere la borsa
loc.v.
CO
limitare drasticamente le spese; negare doni o prestiti
chiudere la porta in faccia
loc.v.
CO
rifiutarsi di aiutare qcn., respingerlo: da quando gli affari vanno male, tutti gli chiudono la porta in faccia
chiudere la stalla quando i buoi sono scappati
loc.v.
CO
cercare di rimediare a qcs. quando ormai è troppo tardi
chiudere lo stomaco
loc.v.
CO
procurare uno stato di forte malessere: la paura gli chiudeva lo stomaco
chiudere un occhio
loc.v.
CO
fingere di non vedere, lasciar correre, spec. mancanze o errori non gravi: il lavoro non era perfetto ma il capo ha chiuso un occhio.
senza chiudere occhio
loc.avv.
CO
non riuscendo a prendere sonno: ho passato tutta la notte senza chiudere occhio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità