chiudersi

chiù|der|si
v.pronom.intr., v.pronom.tr.
av. 1321; der. di chiudere.


FO I. v.pronom.intr.
I 1a. degli elementi mobili di una porta, di una finestra o di un contenitore e sim., spostarsi assumendo una posizione per cui è impedita la comunicazione tra l’esterno e l’interno: la porta si chiude da sé, l’armadio si chiude perfettamente
I 1b. rimarginarsi: la ferita si è chiusa bene
I 1c. ripiegarsi: le corolle si sono chiuse per il freddo eccessivo
I 2. rinchiudersi in un determinato luogo o edificio: chiudersi in camera
I 3. fig., raccogliersi, concentrarsi, estraniarsi: chiudersi nei propri pensieri, in se stesso; chiudersi nel proprio guscio, vivere evitando il contatto con gli altri
I 4. avvolgersi in un abito: chiudersi nel cappotto
I 5. rannuvolarsi: all’improvviso il cielo si è chiuso
I 6. finire, terminare, concludersi: la lettera si chiudeva con i saluti, l’inchiesta si è chiusa con un nulla di fatto II. v.pronom.tr.
II 1. abbottonarsi un indumento, tirare su la cerniera: chiudersi la camicia, il cappotto | chiudersi le scarpe: allacciarle
II 2. CO prendersi in mezzo, schiacciarsi: mi sono chiuso il dito nella porta dell’ascensore

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità