cliente

cli|èn|te
s.m. e f.
av. 1540 nell'accez. 2; dal lat. cliĕnte(m), di orig. incerta.

FO
1. chi acquista un bene o un servizio presso un esercizio o un’azienda | chi si rifornisce abitualmente presso un negozio o sim.: buon, ottimo cliente, che acquista molta merce in un determinato negozio
2. chi si vale delle prestazioni di un professionista
3. TS stor. in Roma antica, chi godeva della protezione di un patrono in cambio del favore elettorale o di altre prestazioni | CO estens., chi si asserve a qcn. per interesse

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.