compassione

com|pas|sió|ne
s.f.
1306; dal lat. tardo compassiōne(m), v. anche compatire, cfr. p.pass. lat. compassus.


AD
1. sentimento di sofferta partecipazione ai dolori altrui: avere compassione di qcn., provare compassione per qcn.; far compassione a: destarla, suscitarla; muoversi a compassione per: impietosirsi
2. sentimento di disprezzo e insofferenza verso qcn. o qcs. che è meschino, ridicolo, brutto: questo lavoro fa compassione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.