compenso

com|pèn|so
s.m.
av. 1313; der. di compensare.


AU 

1. BU in senso generico, ciò che serve a stabilire una condizione di equilibrio, di parità | espediente, rimedio: cercare, trovare un compenso
2. AU corrispettivo in denaro, per un’opera, un lavoro svolto, retribuzione: compenso mensile, compenso orario, giusto compenso, magro compenso | risarcimento, indennizzo: compenso per le spese sostenute | contraccambio, ricompensa: un grazie è un compenso sufficiente
3. BU consolazione, conforto per una pena
4. TS fisiol., med. reazione di un organo a uno stato patologico mediante un aumento di attività
5. TS econ. contributo finanziario governativo alla marina mercantile per equilibrare le differenze di costo rispetto all’estero: compenso di navigazione, compenso di costruzione


Polirematiche

allungamento di, per compenso
loc.s.m.
TS ling.
a. della quantità di una vocale per compensare la caduta della consonante che segue nella stessa sillaba.
in, per compenso
loc.avv.
CO
in cambio, al posto, in sostituzione: gli ho fatto un favore e in compenso non mi ha nemmeno detto grazie | spec. con la cong. avversativa ma: non guadagna molto ma in compenso è entusiasta del lavoro.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.