custodia

cu|stò|dia
s.f.
1310-12; dal lat. custōdĭa(m).


 AU 
1. il custodire: affidare, tenere in custodia | mantenimento, conservazione, cura: la custodia dei beni artistici
2. astuccio per contenere e proteggere oggetti, spec. fragili o preziosi: la custodia del violino, del fucile


Polirematiche

agente di custodia
loc.s.m. e f.
CO
agente di polizia penitenziaria
avere in custodia
loc.s.m.
CO
avere in consegna
custodia cautelare
loc.s.f.
TS dir.
stato di limitazione della libertà personale imposto a un imputato per motivi cautelari, i cui effetti decorrono a partire dal momento della cattura
custodia preventiva
loc.s.f.
TS dir.
provvedimento giudiziario recentemente sostituito dalla custodia cautelare.
dare in custodia
loc.v.
CO
affidare a qcn. una cosa importante o preziosa, o una persona cara: ho dato in custodia le chiavi di casa ai miei vicini, darò in custodia la bambina ai nonni per qualche tempo
misura alternativa alla custodia in carcere
loc.s.f.
TS dir.
ciascuno dei provvedimenti adottati dall'autorità giudiziaria che sostituiscono in alcuni casi la carcerazione, di cui rappresentano un pieno equivalente giuridico, come l'arresto domiciliare, il divieto o l'obbligo di dimora in determinati comuni, ecc.
prendere in custodia
loc.v.
CO
impegnarsi a custodire o sorvegliare: prendere in custodia le chiavi dei vicini
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.