deformazione

de|for|ma|zió|ne
s.f.
av. 1330; dal lat. deformatiōne(m), v. anche deformare.


1a. CO il deformare, il deformarsi e il loro risultato: un materiale soggetto a deformazioni
1b. TS fis. variazione della forma e del volume di un corpo sollecitato da forze esterne: deformazione elastica, quella che cessa al cessare della forza, deformazione permanente, quella che permane al cessare della forza
1c. TS geol. modificazione della forma e della configurazione di un minerale, di una roccia, di una regione della crosta terrestre
2. CO fig., alterazione, travisamento: deformazione della verità, del significato di una frase
3. TS etnol. alterazione artificiale dei tratti somatici o di altre parti del corpo praticata da alcuni popoli primitivi con scopi spec. estetici, rituali: deformazione del cranio, deformazione del piede
4. TS arte nella pittura moderna, rifiuto del realismo come tecnica e stile di rappresentazione dell’oggetto
5. TS mat. operazione che permette il passaggio da un insieme all’altro con variazione continua

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità