delicatezza

de|li|ca|téz|za
s.f.
1ª metà XIV sec;

AD
1a. l’essere delicato: delicatezza dell’incarnato, delicatezza dei colori, delicatezza di un profumo
1b. fragilità, deteriorabilità: la delicatezza del cristallo, la delicatezza di una stoffa | debolezza di costituzione fisica
2a. sensibilità: quella ragazza ha dimostrato una grande delicatezza d’animo, trattare qcn. con delicatezza
2b. buon gusto: spero che avrai la delicatezza di non rivelare a nessuno queste cose
2c. tatto, prudenza: è un argomento che va affrontato con estrema delicatezza, agire con delicatezza
3. atto, comportamento che dimostra sensibilità ed educazione: è stata una delicatezza da parte sua inviarmi dei fiori
4. al pl., lusso, abitudini raffinate: essere abituato alle delicatezze
5a. cibo delicato, raffinato: questo budino è una vera delicatezza
5b. al pl., cibi raffinati, spec. dolciumi: un negozio di delicatezze
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità