depurare

de|pu||re
v.tr.
av. 1294; der. del lat. tardo depura(tus) “purgato del pus”, comp. di de- “da” e pus, puris “pus”, con 1-are.


CO
1. ripulire dalle impurità, dalle scorie: depurare l’acqua potabile, il metallo fuso dalle scorie; cura per depurare il sangue, l’organismo | fig., affinare, elevare: depurare lo spirito con letture edificanti
2. estens., rendere più corretto eliminando errori, imprecisioni, contaminazioni e sim.: depurare la lingua dagli influssi dialettali, lo stile dai luoghi comuni
3. TS stat. eliminare da una serie di dati gli effetti di variabili diverse da quelle che si intende esaminare
4. BU epurare
5. OB defalcare, detrarre
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità