diagnostico

di|a|gnò|sti|co
agg., s.m.
1707; dal gr. diagnōstikós “atto a distinguere”, v. anche diagnosi.


CO
1. agg., che permette una diagnosi: esame diagnostico
2. s.m., medico che stabilisce una diagnosi o particolarmente abile nel formulare diagnosi esatte

Polirematiche

presidio diagnostico
loc.s.m.
TS med.
ciascun mezzo di indagine diagnostica
programma diagnostico
loc.s.m.
TS inform.
p. in grado di indicare il motivo del cattivo funzionamento di un elaboratore
protocollo diagnostico
loc.s.m.
TS med.
l’insieme delle norme e dei procedimenti propri del servizio sanitario nazionale, atti a programmare e regolare l’attività della medicina sul territorio
tampone diagnostico
loc.s.m.
TS med.
batuffolo di cotone idrofilo sterile che dopo essere stato arrotolato sulla punta di una bacchetta sterile di vetro o di metallo è strisciato sulla superficie di una cavità naturale per la ricerca e la coltura di microrganismi patogeni | il prelievo effettuato con tale metodo | l’esame che si fa di tale prelievo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità