diciottesimo

di|ciot||ṣi|mo
agg.num.ord., s.m.
1348-53;


CO
1. agg.num.ord., che in una serie ordinata occupa il posto corrispondente al numero diciotto (rappresentato da 18° nella numerazione araba e da XVIII in quella romana): arrivare diciottesimo a una gara, il diciottesimo compleanno; anche s.m.: il diciottesimo della graduatoria
2. agg.num.ord., posposto al nome di sovrano o papa in numeri romani, indica il posto da lui occupato nella serie di coloro che hanno portato lo stesso nome: Luigi XVIII | il secolo diciottesimo, i cento anni compresi tra il 1° gennaio 1700 e il 31 dicembre 1799, il Settecento
3. s.m., ognuna delle diciotto parti in cui può essere diviso un intero: un diciottesimo di percorso compiuto; anche agg.: la diciottesima parte
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità