dicitore

di|ci||re
s.m.
2ª metà XII sec;


BU lett., chi declama in pubblico versi o prosa | oratore, buon parlatore: quantunque il pronto ingegno, amorose donne, spesso parole presti e utili e belle, secondo gli accidenti, a’ dicitori … (Boccaccio)

Polirematiche

fine dicitore
loc.s.m.
CO
nel teatro di varietà: interprete di romanze che alternava canto e recitazione | iron., chi parla in modo esageratamente retorico e con una dizione eccessivamente compiaciuta.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità