difettivo

di|fet||vo
agg., s.m.
1304-08; dal lat. tardo defectīvu(m), v. anche difettare.


TS gramm.
1a. agg., che possiede solo alcune delle forme, normalmente previste dai paradigmi flessionali
1b. s.m. => verbo difettivo
2. agg. LE che difetta in qcs.; incompleto: ’l ben, ch’è del valore obietto, | tutto s’accoglie in lei, e fuor di quella | è difettivo ciò ch’è lì perfetto (Dante)

Polirematiche

nome difettivo
loc.s.m.
TS gramm.
n. che possiede solo alcuni casi grammaticali (es. il lat. vis “forza”) o il solo singolare o plurale (es. l’it. latte, nozze, ecc.)
verbo difettivo
loc.s.m.
TS gramm.
v. che ha solo alcuni tempi o alcune persone (ad es. urgere, piovere, ecc.)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità