difetto

di|fèt|to
s.m.
1ª metà XIII sec; dal lat. defĕctu(m), acc. di defectus, -us, da deficĕre "mancare, venire meno".


AU 

1. BU mancanza, scarsità
2. OB insufficienza delle entrate rispetto alle spese, deficit finanziario
3. AU imperfezione: aver un difetto fisico, un difetto grave, lieve, impercettibile, difetto di pronuncia, correggere i propri difetti di carattere, un disegno, una stoffa che presenta difetti, difetto di costruzione, di fabbricazione | abitudine sgradevole, vizio: ha il difetto di mangiarsi le unghie, il difetto di alzare sempre la voce quando si discute, ha il brutto difetto di essere molto invadente
4. TS med. minorazione anatomica o funzionale: difetto motorio, difetto cardiaco
5. OB contravvenzione, reato


Polirematiche

difetto reticolare
loc.s.m.
TS cristall.
d. della struttura reticolare dei cristalli che permette di spiegare alcune proprietà fisiche
in difetto
loc.avv.
CO
in colpa, in torto: essere, mettersi, trovarsi in difetto
in difetto di
loc.prep.
CO
in mancanza di, in assenza di: un uomo in difetto di risorse
per difetto
loc.avv.
1. loc.avv. CO per mancanza, per insufficienza: peccare per eccesso più che per difetto | CO TS mat. approssimare, calcolare per difetto, determinare la misura di una grandezza o di un numero in un valore inferiore a quello reale, discostandosi da questo per meno di un centesimo, un decimo, ecc.
2. loc.agg.inv. CO TS mat. che ha un valore leggermente inferiore a quello esatto: somma per difetto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità