diminutivo

di|mi|nu||vo
agg., s.m.
av. 1375; dal lat. tardo deminutīvu(m), v. anche diminuire, cfr. sup. lat. deminutum.


1. agg. OB che riduce, che diminuisce
2. s.m. CO TS gramm. forma alterata di un sostantivo, di un aggettivo o di un verbo risultante dall’aggiunta di suffissi che indicano una diminuzione o una connotazione affettiva: poltroncina è il diminutivo di poltrona | agg., che riguarda o che genera tale forma: suffisso diminutivo

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.