1discorso

di|scór|so
s.m.
av. 1321; lat. discursu(m), acc. di discursus, -us, der. di discurrĕre “discorrere, trattare”.


FO
1a. esposizione di un pensiero, di un’idea, di una tesi per mezzo della parola; l’argomento, il contenuto di tale esposizione: finisci il discorso che avevi cominciato, discorso chiaro, coerente, fa sempre discorsi stupidi, un discorso semplice, ampolloso, noioso, prolisso, lungo, contorto, affrontare un discorso, riprendere un discorso lasciato a metà
1b. colloquio, conversazione: il discorso è caduto sulle loro vicende sentimentali
1c. trattazione, letta o improvvisata, intorno a un argomento: un discorso d’inaugurazione, prepararsi, scrivere un discorso, tenere, leggere, pronunciare un discorso
2. TS ling. enunciato che si articola in frasi o in periodi concatenati
3. TS lett. dissertazione, trattato; anche come titolo di un’opera: i Discorsi sull’arte poetica del Tasso
4. CO linea di condotta, di orientamento che può essere oggetto di discussione: sviluppare, affrontare un discorso nuovo, un discorso artistico, politico, sindacale, culturale, teorico-astratto, un nuovo discorso politico
5. CO al pl., chiacchiere: perdere tempo in discorsi, tutti discorsi!, pochi discorsi!; in loc.pragm., che discorsi!, per rifiutare un argomento come non pertinente alla situazione
6. CO fig., faccenda: quello è tutto un altro discorso, è un discorso completamente diverso
7. TS mus. lo sviluppo, soprattutto melodico, di un tema
8. OB LE il correre di qua e di là; corsa: escon dal bosco dopo un gran discorso (Ariosto)

Polirematiche

analisi del discorso
loc.s.f.inv.
TS ling.
parte della linguistica che analizza le regole di produzione delle sequenze strutturate di frasi
attaccare discorso
loc.v.
CO
attaccare bottone
cambiare discorso
loc.v.
CO
mutare all’improvviso l’argomento della conversazione, spec. per evitare situazioni imbarazzanti o sgradevoli
discorso di replica
loc.s.m.
TS polit.
d. tenuto da un ministro in parlamento, successivo al dibattito svoltosi sulle dichiarazioni fatte in precedenza dal medesimo
discorso diretto
loc.s.m.
TS ling.
d. in cui le parole pronunciate da qcn. vengono riportate testualmente
discorso indiretto
loc.s.m.
TS ling.
d. in cui le parole pronunciate da qcn. vengono riportate in forma narrativa
discorso indiretto libero
loc.s.m.
TS ling.
d. che riporta le parole di qcn. omettendo il verbo dichiarativo o mettendolo in inciso
discorso interiore
loc.s.m.
1. TS ling., psic. => endofasia
2. TS lett. rappresentazione del flusso mentale dei pensieri di un personaggio.
entrare in, nel discorso
loc.v.
CO
entrare in argomento
filo del discorso
loc.s.m.
CO
andamento logico e sequenziale di un ragionamento, di un’argomentazione: perdere, riprendere il filo del discorso
parte del discorso
loc.s.m.
TS gramm.
=> categoria grammaticale
universo del discorso
loc.s.m.
TS log.
insieme degli oggetti cui si riferiscono le espressioni di un linguaggio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità