dispersivo

di|sper||vo
agg.
1869 nell'accez. 2;


CO
1a. di qcn., che disperde energie con scarsi risultati, per incapacità di concentrarsi o per un’eccessiva quantità di interessi; anche s.m.
1b. che comporta o è compiuto con spreco di energie, di risorse: metodo di studio, di lavoro dispersivo; ricco di particolari spesso inutili: discorso dispersivo
2. TS fis. di mezzo, strumento, che provoca dispersione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità