disubbidienza

di|ṣub|bi|dièn|za
s.f.
2ª metà XIII sec; der. di disubbidire con -enza.


1. AD atto con cui si disubbidisce, trasgressione a un ordine, a una disposizione: disubbidienza al padre, disubbidienza a una legge, a un regolamento, una disubbidienza grave, leggera, punire una disubbidienza | l’essere disubbidiente, attitudine a disubbidire: uno scolaro di una disubbidienza non tollerabile
2. TS sport nell’ippica, rifiuto del cavallo a saltare un ostacolo o a compiere interamente il percorso stabilito

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità