dittatura

dit|ta||ra
s.f.
av. 1375; dal lat. dictatūra(m), der. di dictāre "comandare".


 AU 

1. TS stor. nella Roma repubblicana, dignità e ufficio di dittatore; durata di tale carica
2. CO forma di governo autoritario, caratterizzata dalla concentrazione nelle mani di un solo uomo, o di un gruppo ristretto di politici o militari, del potere politico conquistato mediante la sovversione dell’ordine costituzionale e mantenuto per mezzo di sistemi polizieschi
3a. CO estens., forte influenza, dominio eccessivo e incontrastato in un qualsiasi settore della vita sociale o del pensiero umano: dittatura culturale, filosofica, economica
3b. CO imposizione dispotica della propria autorità: subire la dittatura del proprio capo


Polirematiche

dittatura del proletariato
loc.s.f.
TS filos.
nel pensiero marxiano, fase in cui il proletariato, avvenuta la rivoluzione socialista, assume il potere fino al raggiungimento di una società senza divisione in classi.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità