divino

di||no
agg., s.m.
ca. 1274; dal lat. divīnu(m), der. di divus “dio”.


AU
1a. agg., relativo a Dio o agli dei, ispirato o voluto da Dio: misericordia, onnipotenza, grazia divina, la divina provvidenza
1b. agg., che ha natura di divinità, che partecipa della perfezione di Dio: un essere divino, una creatura divina
1c. agg., che è degno di Dio o di una divinità: tributare onori divini a qcn.
2. agg., estens., eccellente, sublime: arte, musica, bellezza divina; avere una voce divina | iperb., bellissimo, stupendo: un vestito divino; buonissimo, prelibato: una cena divina
3. agg. LE che prevede il futuro, profetico: quando previde con occhio divino | e ’l mal gli annunziò ch’or gli è avvenuto (Ariosto)
4. s.m. CO natura, essenza di Dio, divinità: la conoscenza del divino
5. s.m. LE profeta, indovino

Polirematiche

attributo divino
loc.s.m.
TS relig.
spec. al pl., nel cristianesimo, ciascuna delle qualità umane tradizionalmente attribuite, per analogia, a Dio.
bontà divina
loc.s.f.
loc.inter.
1. loc.s.f. TS relig. con iniz. maiusc., Dio
2. loc.inter. CO spec. con iniz. minusc., per esprimere meraviglia, stupore
scienza divina
loc.s.f.
TS relig.
=> teologia
ufficio divino
loc.s.m.
TS lit.
1. preghiera liturgica composta di salmi, inni, brani delle sacre scritture e patristici, che viene recitata ogni giorno in ore canoniche dai preti secolari e dai religiosi consacrati: dire, recitare, cantare l’ufficio divino
2. estens., libro o breviario che contiene tali testi
verbo divino
loc.s.m.
CO
logos
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità