esordire

e|ṣor||re
v.intr. (avere)
av. 1321; dal lat. exordīri propr. “iniziare a ordire una trama”, comp. di ex- “fuori” e ordīri “ordire”.


CO
1. iniziare un discorso, uno scritto: esordì con una frase infelice
2. cominciare un’attività, una professione: esordire come romanziere, come libero professionista; presentarsi per la prima volta sulle scene o in una competizione sportiva: esordì con "La Locandiera" di Goldoni, esordire in nazionale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.