2essere

ès|se|re
s.m.
av. 1257; der. di 1essere.


1a. TS filos. solo sing., condizione di ciò che esiste o può esistere, di ciò che ha realtà o vita: l’essere e il nulla, l’essere e il divenire, l’essere e il non essere; la scienza dell’essere, l’ontologia
1b. CO solo sing., natura, essenza: la ragione costituisce l’essere dell’uomo, conoscere qcn., qcs. nel suo vero essere, le più profonde fibre dell’essere
1c. LE solo sing., l’esistere, esistenza, vita: pare che l’essere delle cose abbia per suo proprio ed unico obiettivo il morire (Leopardi)
1d. BU solo sing., stato, spec. di salute o finanziario, in cui una persona si trova; in essere: di qcn., in buona salute, in prosperità; in buono, in cattivo essere: di qcs., in buono, in cattivo stato
2a. AU ciò che esiste; ente, creatura, organismo vivente: l’uomo è un essere razionale, Dio ha creato ogni essere, esseri animati e inanimati; l’essere umano, gli esseri umani: l’uomo, gli uomini | persona, individuo: un essere spregevole, odioso, senza scrupoli, è uno strano essere | anche ass., spreg. o scherz.: quell’essere di mio marito si è dimenticato del mio compleanno, quell’essere si è scordato di fare la spesa | personaggio fantastico o immaginario: gli esseri della mitologia nordica
2b. TS teol. seguito da attributi come sommo, supremo, superiore, assoluto, trascendente, anche con iniz. maiusc., Dio

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.