furto

fùr|to
s.m.
1219; dal lat. fūrtu(m) propr. p.pass. di *furĕre “rubare”, der. di fur “ladro”.


AU
1. l’impossessarsi di qcs. che appartiene ad altri e il suo risultato: il giovane è stato accusato di furto d’auto, furto di gioielli, di denaro, commettere un furto
2. estens., richiesta di un prezzo o di un compenso eccessivo rispetto al prodotto o al servizio offerto: trecentomila lire per quell’abito? è un furto
3. appropriazione di un’idea, di uno spunto artistico altrui che si tenta di far passare come opera propria: questo libro è un vero furto letterario
4. TS med. deviazione del flusso sanguigno dal normale decorso ad es. nelle arteriopatie

Polirematiche

furto con destrezza
loc.s.m.
TS dir.
quello compiuto con particolare abilità da borseggiatori su mezzi pubblici o in luoghi affollati
furto con scasso
loc.s.m.
TS dir.
quello aggravato da violenza sulle cose
furto d’uso
loc.s.m.
TS dir.
quello in cui c’è un uso momentaneo della cosa sottratta che viene restituita subito dopo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.