gratuito

gra|tùi|to, gra|tu|ì|to
agg.
av. 1321; dal lat. gratuītu(m).


 AU 
1. che si fa, si dà o si riceve senza compenso: un biglietto gratuito per lo spettacolo
2. fig., privo di fondamento, ingiustificato: le tue critiche sono del tutto gratuite
3. TS teol. nel pensiero cattolico, detto di bene o di aiuto che viene concesso da Dio senza merito alcuno da parte della creatura che lo riceve


Polirematiche

a titolo gratuito
loc.avv.
CO
senza controprestazione
gratuito patrocinio
loc.agg.
TS dir.
istituto grazie al quale è consentito ai non abbienti di agire e difendersi nel giudizio civile.
prestazione a titolo gratuito
loc.s.f.
TS dir.lav.
rapporto di lavoro che si configura quando la parte che svolge la prestazione non è tenuta a ricevere alcun corrispettivo
prestito gratuito
loc.s.m.
TS econ.
p. che non comporta interesse
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità